IL GRASSO ADDOMINALE FA MALE ALLE DONNE IN MENOPAUSA. ANCHE QUANDO SONO MAGRE

Essere in sovrappeso, lo sapete, può aumentare significativamente la mortalità per tutte le cause, tra cui malattie cardiovascolari e alcuni tipi di cancro. La novità è che il grasso addominale (o viscerale) è pericoloso anche quando si è normopeso. Le donne in menopausa, il cui indice di massa corporea (BMI) è nel range normale, ma che hanno un eccesso di grasso addominale, hanno mostrato avere gli stessi rischi per la salute delle donne obese.
Questo ampio studio prospettico di coorte ha utilizzato i dati di 156.624 donne (età media 63.2 anni) iscritte alla Women’s Health Initiative in 40 centri clinici tra il 1993 e il 1998 per esaminare l’associazione tra peso normale con eccesso di grasso addominale e le principali cause di morte. Le donne sono state seguite fino al febbraio 2017, il che significa per 20 anni o più. Le donne sono state categorizzate in funzione del BMI (normale 18.5-24.9; sovrappeso 25.0-29.9; obesa ≥30) e della circonferenza della vita (WC: normale ≤88 cm; elevata >88 cm). 43.838 donne sono decedute durante il follow-up: 12.965 (29.6%) per cause cardiovascolari, 11.828 (27%) per cancro. Dopo aver controllato per fattori come stile di vita, istruzione, reddito, fumo e uso di ormoni, la mortalità per tutte le cause nelle donne con BMI normale e grasso addominale in eccesso (WC elevata) era maggiore del 31% rispetto alle donne con BMI e WC normali, ed era quasi uguale a quella delle donne obese, che mostravano una mortalità maggiore del 30% rispetto alle donne “normali”. Questi risultati sono in linea con ciò che già sappiamo: una circonferenza della vita elevata aumenta il rischio di sviluppare malattie metaboliche, cardiovascolari e cancro. Ciò è già stato dimostrato non solo nelle persone in sovrappeso, ma anche in uomini e donne di peso normale. Questo studio è unico in quanto è molto ampio, ha seguito le persone per molto tempo e ha osservato una popolazione specifica, le donne in post-menopausa.
Il grasso addominale più profondo, che è il grasso viscerale che si accumula attorno agli organi addominali come pancreas, fegato e intestino tenue e crasso, è un tessuto metabolico attivo e rilascia ormoni e acidi grassi liberi, che sono stati collegati a malattie cardiovascolari, diabete e ipertensione. Le persone con più grasso addominale tendono ad avere un profilo metabolico peggiore rispetto a chi ingrassa su cosce o glutei, dove il grasso è più inerte, non metabolicamente attivo.

JAMA Netw Open 2:e197337,2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.