THE VERDE

Dalla Dietista del Centro, Raffaella Bosisio

Originaria della Cina e dell’Assam, la pianta del the è arrivata in Europa solo nel XVII secolo. Le varietà coltivate sono la bobea, propria delle regioni montagnose tropicali, l’assamica, adatta alle zone umide e calde di pianura. Utilizzato da secoli dai giapponesi, il the verde è una bevanda benefica grazie al suo contenuto di antiossidanti e in particolare di catechine, che rappresentano il 40 %  del peso secco. L’epigallocatechina gallato (EGCG) è la più abbondante di esse ed è nota per le sue proprietà antimutagene e la sua capacità di svolgere un’azione protettiva nell’ infiammazione e nello stress ossidativo. Le metilxantine presenti nel the verde, caffeina, teobromina, teofillina, sono capaci di favorire la lipolisi nel tessuto adiposo, favorendo la perdita di peso. Una review pubblicata su Obesity Review, conferma l’effetto positivo, valutato in numerosi trials, del the verde nella modulazione dell’obesità.

Il the verde si utilizza come infuso, anche se sono in commercio delle capsule di estratto secco. Pur essendo meno ricco di caffeina rispetto al the nero, si consiglia di non superare le tre/quattro tazze al giorno.

 

 

LA RICETTA. Sorbetto al the verde

Ingredienti (4 persone): The verde 2 cucchiaini, qualche fogliolina di menta, 4 cucchiaini di zucchero, un albume d’uovo, sale. Bollire 6 dl di acqua e mettere in infusione il the verde e la menta. Filtrare, mettere sul fuoco con lo zucchero. Montare l’albume d’uovo con un pizzico di sale a neve fermissima e unire al the. Frullare il composto, metterlo in un recipiente basso e lasciare in freezer. Dopo un’ora frullare di nuovo e lasciare in freezer per almeno altre tre ore. Buon appetito!

Kcal (per porzione): 29,3. Proteine: 5,21 g. Lipidi: 0 g. Carboidrati: 6,36 g. Fibra: 0,45 g.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.