DIABETE. ANDARE IN BICICLETTA RIDUCE LA MORTALITÀ

I pazienti diabetici che vanno in bicicletta hanno una mortalità per tutte le cause e per cause cardiovascolari più bassa rispetto a coloro che non praticano il ciclismo.
Ricercatori dell’Università di Copenhagen hanno esaminato i dati relativi a 7.459 adulti diabetici (età 55.9±7.7 anni, 52.6% donne) inclusi nell’European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition (EPIC). Nel corso del follow-up di 14.9 anni, 1.673 individui sono deceduti, 811 per cause cardiovascolari.
La mortalità per tutte le cause diminuiva all’aumentare del tempo trascorso in bicicletta, fino a 4-5 ore a settimana, per poi risalire: -22% (95%CI 0.61-0.99) in chi andava in bicicletta per 1-59 minuti/settimana rispetto a chi non andava in bicicletta, -24% (95%CI 0.65-0.88) per 60-149 min, -32% (95%CI 0.57-0.82) per 150-299 min, -24% (95%CI 0.63-0.91) per ≥300 min. Un andamento simile si riscontrava per la mortalità cardiovascolare (Figura).
I risultati di questo studio ribadiscono ancora una volta l’importanza di sviluppare interventi che incoraggino i pazienti diabetici (e gli individui in generale) a svolgere qualsiasi attività fisica.
 
JAMA Intern Med (IF=21.873) 181:1196,2021. doi: 10.1001/jamainternmed.2021.3836

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.