IL MIRTILLO

Dalla Dietista del Centro, Raffaella Bosisio

E’ un piccolo arbusto della famiglia delle Ericacee, cresce nelle zone montane, nelle brughiere e nei boschi come pianta spontanea. Se ne conoscono 130 specie differenti. I frutti possono essere neri, rossi o blu. Il mirtillo nero è ricco di principi salutari: in particolare, i glucosidi antocianici contenuti hanno proprietà capillaroprotettrice, inibendo l’attività di enzimi che distruggono il connettivo e il tessuto elastico dei capillari. Le antocianine favoriscono la rigenerazione della porpora retinica (rodopsina) favorendo la visione notturna. Il mirtillo rosso, conosciuto come cranberry, è un buon antisettico. Viene utilizzato nella prevenzione delle infezioni urinarie grazie alla sua capacità di ridurre l’adesività dei batteri alla parete vescicale. Anche questa proprietà è dovuta alla presenza delle antocianine, in particolare del tipo A. L’assunzione quotidiana di succo di cranberry, acidificando le urine, crea un ambiente sfavorevole ai batteri, riducendo così il numero delle cistiti, patologie caratterizzate da una notevole recidiva.

LA RICETTA. Porridge ai mirtilli

Ingredienti (per 4 persone): 140 g. di fiocchi d’avena, 200 ml. di acqua, 200 ml. di latte parzialmente scremato, 20 g. di miele, 280 g. di frutti di bosco. Mettere in un pentolino il latte con l’acqua, aggiungere i fiocchi di avena e cuocere per 6-7 minuti. Togliere dal fuoco e aggiungere il miele e i mirtilli. Buon appetito!

 Kcal (per porzione): 185,84. Proteine: 5,21 g. Lipidi: 3,51 g; saturi 0,92 g; insaturi 1,06 g; monoinsaturi 1,08 g. Carboidrati: 35,56 g. Fibra: 5,07 g.

 E con questo vi auguro Buone Vacanza. Ci rivediamo a Settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.