L’ANANAS

Dalla Dietista del Centro, Raffaella Bosisio

Originario del sud America, l’ananas è una pianta appartenente alle Bromeliacee. Portata in Europa da Cristoforo Colombo, la sua coltivazione è stata diffusa in molti paesi. Ne esistono un centinaio di varietà ma le più note sono: Cayenne proveniente dalle Hawaii, Spanish di origine caraibica, Queen coltivata in Africa, Abaxi coltivata esclusivamente per il consumo fresco in America latina. Costituito dall’80% di acqua, l’ananas è ricco di vitamine A, B1, B2, B5, B6, ma in special modo di vitamina C.  I molti zuccheri presenti insieme all’acido citrico conferiscono il gusto particolare. Pur essendo il frutto più ricco di melatonina è caratterizzato soprattutto dalla presenza di bromelina. Questa sostanza è un insieme di enzimi proteolitici contenuti nella polpa e, in maggior misura, nel gambo. Ha azione antinfiammatoria e antitrombotica. Spesso usata dopo traumi sportivi per la sua capacità di ridurre gli edemi, la bromelina viene impiegata anche nel trattamento della cellulite dove, facilitando la diuresi, favorisce la normalizzazione del tessuto cutaneo.

LA RICETTA. Spiedini salmone e ananas
Ingredienti (4 persone): filetto di salmone g. 250, ananas fresco g. 200, succo di limone 30 ml, olio di oliva extravergine 30 ml, un rametto di aneto, qualche grano di pepe rosa, sale qb. Aiutandosi con un leva-torsoli, togliere la buccia dell’ananas e tagliare la polpa in quadratini. Levare la pelle al salmone e realizzare piccoli bocconcini. Infilare in uno spiedino di legno i quadratini di ananas alternati a quelli di salmone. In una tazza unire olio, succo di limone, aneto e pepe e versare questa marinata sugli spiedini. Dopo due ore scaldare una padella e far scottare gli spiedini un minuto per parte. Buon appetito!

Kcal (per porzione): 201,17. Proteine: 11,75 g. Lipidi: 15,00 g; saturi 3,06 g; insaturi 2,57 g; monoinsaturi 8,48 g. Carboidrati: 5,0 g. Fibra: 0,5 g.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.