CONFORT FOOD: LA MERINGA

Dalla Dietista del Centro, Raffaella Bosisio

La nascita della meringa, considerata un classico di eccellenza della pasticceria, viene attribuita nel 1720 allo svizzero Gasparini, che la creò nella città di Meiringen, da cui infatti il dolce prende il nome. Ebbe una diffusione molto rapida presso tutte le corti Europee, dove veniva apprezzata per il suo tripudio di zucchero. Leggerissima e friabile, è composta dall’albume di uova montate a neve con zucchero a velo. Le scuole di cucina internazionale hanno canonizzato due differenti tipologie della meringa: alla francese o all’italiana. Questa ultima si caratterizza per una preparazione più complessa, che prevede l’impiego dello zucchero sciolto in acqua, quindi portato a 121°C per raggiungere la caramellizzazione. Dalla meringa successivamente sono nati molti dessert: la torta “meringata”, la “pavlova”, gli spumini al cioccolato, i dischi di meringa per arricchire le torte gelato, quasi tutti accompagnati da golosa panna montata. Da un punto di vista nutrizionale non si possono evidenziare particolari benefici, una piccola porzione però può darci un po’ di buonumore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.